Crescere.

La devo smettere di credere che dietro alle persone ci sia sempre del buono, del bene. Spesso, non c’è. E’ una verità che apprendi solo dopo tanti portoni sbattuti sul naso (già piuttosto importante) e dopo tante spinte dal centesimo gradino, e dopo tante pugnalate nel bel mezzo della schiena. Spesso, non c’è. Non c’è bene, non c’è debolezza, non c’è insicurezza, non c’è nessuna giustificazione. Solo, non c’è.

Ed è difficile da accettare per chi, come me, subisce questi atteggiamenti. Quegli atteggiamenti. Gli atteggiamenti di chi non ti rispetta, come persona. Gli atteggiamenti di chi non rispetta il valore che hai.

Una persona buona, lo farebbe. Io, l’ho fatto. Contro ogni aspettativa e senza voler nulla in cambio.

Sono buona. E non ripaga.

Annunci

Sweet Nothing.

Immagine

Francoforte sul Meno, Germania, 2009.

Ho provato a parlare con te, ma mi sono scontrata sui tuoi innumerevoli paletti. Allora ho provato a parlare di te, ma mi sono sentita ridicola. Così, ho provato a scrivere di te. Le parole inciampano e finiscono per arrotolarsi l’una sull’altra; scioglierle poi è un casino. Continua a leggere